Simbolo della città più romantica dell’Europa, la Torre Eiffel è un’attrazione a cui non si può rinunciare andando a Parigi.

Seppur fatta di ferro battuto e costruita come simbolo dell’esposizione del 1889, è diventata una meta per tutti i turisti e non solo che visitano la città.

Si può notare in lontananza ma la sua magnificenza credo raggiunga l’apice di sera, quando il buio tinge di nero il cielo e lei si illumina dei più svariati colori e giochi di luce.

Quando la vidi ne rimasi affascinata, ricordo che ero rimasta diverso tempo ad osservarla mentre continuava a cambiare aspetto dalla terrazza del Trocadero.

Guardandola poi da sotto la sua base ci si rende effettivamente conto della sua grandezza e così anche se non si è partiti con l’idea di salirci sopra, è quasi naturale volerci arrivare in cima.

Noi eravamo saliti con l’ascensore fin dove si poteva (farsela tutta a piedi richiede un buon fiato e delle buone gambe!) e abbiamo proseguito salendo le scale per arrivare nel punto più alto da cui si ha una vista mozzafiato.

Sembra quasi di toccare il cielo e La Ville Lumiere è proprio sotto i vostri occhi!

Per chi desidera mangiare in un posto speciale, al secondo piano della torre è ubicato anche un ristorante. Non ci abbiamo mangiato, ma la location è sicuramente interessante.

 

Qualche informazione utile:

Ubicazione: VII° arrondissement

COME ARRIVARE

Metro Bir-Hakeim, Trocadéro, Ecole Militaire

RER Station Champ de Mars-Tour Eiffel

Bus linee 22,30,32,42,63,69,72,80,82,87

CONTATTI

Tel. + 33 (0)8 92 70 12 39

Sito ufficiale: www.tour-eiffel.fr

 

Foto di Alessandro Giroldini