Caraibi non vuol dire solo mare splendido, vuol dire anche addentrarsi all’interno delle isole e scoprire quante cose belle ed interessanti ci sono.

Durante il nostro viaggio abbiamo visitato due giardini botanici, uno a Guadalupe ed uno a Martinica. Entrambi sono molto ampi, ci si addentra attraverso un percorso segnalato che ci fa scoprir alberi dalle foglie enormi, ancor più grandi di mio figlio, piante rampicanti che arrivano a coprire altri alberi alti non so quanti metri, fiori splendidi dalle forme strane e colorati in vario modo.

Gallerie formate dalle fronde degli alberi, angoli in cui ci sono tantissimi bonsai, uno accanto all’altro, orchidee, piante dall’alto fusto e palme del viaggiatore, così chiamate perché chi viaggiava un tempo si abbeverava attraverso le foglie di questo tipo di palma.

Una cosa che mi ricorderò sempre è l’aver potuto filmare e fotografare i colibrì, così piccoli e perfetti, con il loro batter d’ali più veloce al mondo, eleganti come nessun altro uccello!

A Martinica c’è un ulteriore attrazione oltre a piante ed uccelli: una camminata sospesa tra gli alberi a diversi metri da terra da cui osservare la foresta dall’alto e godere di una prospettiva alternativa. Assolutamente da fare!

Ho visto una flora diversa dalla nostra, tipica di quei luoghi, e anche se non mi sono addentrata nella foresta tropicale, una piccola parte è stata ricreata qui e ho potuto passeggiarci attraverso godendone appieno la bellezza.

Informazioni utili:

sito web: http://www.jardindebalata.fr

Foto di Alessandro Giroldini

Caraibi  4Caraibi  209Caraibi  227Caraibi  228Caraibi  14Caraibi  1833Caraibi  271Caraibi  235Caraibi  1811Caraibi  267