Arrivati in questo fiordo con la nave da crociera abbiamo deciso di effettuare l’escursioni che dal fiordo di Hellesylt attraverso l’interno arrivava al fiordo successivo, quello di Gerainger.

Sbarcati dal molo a pochissima distanza già si trova una meravigliosa cascata di acqua limpida presso la quale sorgeva una casettina con il caratteristico tetto fatto d’erba. Saliti sul pullman inizia il nostro viaggio, passando da prati in cui pascolavano mucche, fattorie, piccoli rii d’acqua con qualche cascatina.

I troll decorativi di un cortile di un albergo ci hanno fatto sorridere e da lì si aveva una bellissima vista del lago. Man mano che ci si addentra si scorge solo la strada che attraversa un panorama stupendo, fatto di boschi, montagne, fiumi placidi, fino ad arrivare a toccare con le nostre mani il ghiaccio.

Abbiamo fatto tappa in un luogo innevato e ghiacciato dove sorgevano le piste da sci per poi proseguire nella nostra escursione in mezzo alla natura. Per pranzo ci siamo fermati a Grotli in un ristorante molto carino dove abbiamo assaporato il salmone, squisito da queste parti!

Dal Monte Dalsnibba il panorama è da cartolina. Proseguendo siamo arrivati ad un punto panoramico in altitudine, il viewpoint di Flydalsjuvet: sotto di noi il fiordo di Gerainger con le navi da crociera che da lì sembravano molto piccole ed in lontananza la “strada delle aquile”. Salutando il fiordo ci siamo allietati con le Sette Sorelle, cascata a sette fiotti d’acqua veramente molto d’effetto!

Foto di Alessandro Giroldini

CROCIERA  168CROCIERA  172CROCIERA  289CROCIERA  301CROCIERA  307CROCIERA  309CROCIERA  314CROCIERA  363