Nel mio viaggio a Barcellona, sono rimasta colpita da molte cose.

Oltre alla bellezza della città, le opere straordinarie di Gaudì, i mercati, i vari quartieri in cui ho girato, una cosa mi ha lasciato piacevolmente stupita.

Saracinesche di negozi, portoni, muri invecchiati e scrostati prendono vita grazie a dei murales che non sono i classici “sfregi” che si vedono ovunque, ma sono delle vere e proprie opere d’arte. Questi disegni sono accurati nei minimi dettagli, studiati i colori, perfettamente adattati all’ambiente circostante.

Sono dei veri capolavori  che arricchiscono notevolmente le strade e dove il turista volge lo sguardo resta soddisfatto di ciò che vede. Da queste impressioni piacevoli che ci hanno trasmesso, abbiamo documentato quello che trovavamo ed era una sorpresa girare l’angolo buio di una strada che aveva poco da offrire e trovarsi una creazione che rende la passeggiata più amena.

Non so se anche i cittadini apprezzino questo tipo di arte come possiamo apprezzarla noi turisti, di certo spero mantengano questi disegni per non rendere la città grigia come le nostre.

D’altronde a mio parere non deturpano l’ambiente, ma anzi lo ravvivano. Spero che anche voi la pensiate come me!

Foto di Alessandro Giroldini

barcellona-12barcellona-66barcellona-404barcellona-472barcellona-770barcellona-775barcellona-778barcellona-966