Durante il mio tour in Oman non potevo non visitare una delle città più meravigliose che abbia mai visto: Al Hamra. Un villaggio fatto completamente di case di fango, in parte crollate, in parte ancora in piedi. Le strade in terra battuta sono strette e a volte affiancate da aflaj, canali per l’irrigazione molto utilizzati in questa regione.
C’è una casa aperta al pubblico in cui si può vedere come è strutturata una tipica abitazione e all’interno della quale ci sono donne omanite che illustrano la lavorazione dei semi per ottenere un olio terapeutico e dai molti utilizzi. Si può vedere la stanza in cui lavorano, la stanza dove prendere il the e sbriciare anche la camera da letto, oltre ad ammirare gli utensili che utilizzano quotidianamente. Ci è stato anche offerto una specie di pane cotto al momento, che somiglia al pane carasau anche se più morbido.
La loro semplicità e cordialità sono tipici della popolazione locale ed è un piacere stare con queste persone. Da un lato del villaggio c’è un palmeto con qualche rudere di vecchi casolari in cui passeggiandoci si può trovare un po’ di ristoro dal sole cocente.

Foto di Monica Cervi
677168OMAN-408757473OMAN-435OMAN-4556976OMAN-469