Difficile scegliere quale isola delle Maldive faccia al caso proprio. Ce ne sono di tutti i tipi: grandi, piccole, lagunari, con barriera, più easy o di extra lusso.
Un nuovo resort è stato aperto nel maggio 2016, moderno, lineare, curato nei dettagli. Sorge su una piccola isola rotonda che in quindici minuti a piedi si gira completamente. Una volta era l‘isola deserta di Bandos su cui gli ospiti facevano le escursioni, oggi ha assunto una propria identità.
Non lontana da Male, quindi perfetta per chi soffre la barca, subisce anche però la vicinanza  della capitale: guardando l’orizzonte si vedono le luci e si potrebbe perdere quel senso di essere in mezzo al nulla, tipico di questi luoghi. Mi è piaciuto molto il bar sulla spiaggia, ottimo per bersi un aperitivo durante il tramonto e godere della pace e del relax che le Maldive possono offrire.
L’isola è circondata dalla barriera corallina, facilmente raggiungibile da riva. Se siete fortunati potete nuotare con le tartarughe o con dei piccoli squaletti.  Il reef non è bellissimo come in altre zone però si vedono comunque i pesci tropicali ed è un piacevole diversivo alle giornate in spiaggia. Attenzione ad una parte dell’isola in cui la corrente è più forte rispetto agli altri lati e chi ha un po’ di timore può trovarsi in difficoltà, ma può comunque tornare a riva facilmente.

Foto di Monica Cervi
IMG_9043IMG_9036FullSizeRender 23FullSizeRender 41IMG_9022IMG_9059IMG_9061Maldive-239Maldive-207Maldive-212Maldive-214Maldive-240